spedizioni in tutta italia: costo € 15 - gratuite a partire da 70 € di acquisto

enoteca-nizza-storia
RADICI PROFONDE
SGUARDO AL FUTURO

IL PERCORSO CHE CI HA RESO UN POLO DELL'ENOTURISMO

Oggi più che mai, l’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato è il punto di riferimento per chi ama la Barbera. A Palazzo Crova, Barbera e Nizza si possono degustare e acquistare al Wine Shop; abbinare a meravigliosi piatti in Osteria; si possono scoprire la loro radici al Palazzo del Gusto.

Questo percorso di valore è iniziato più di 30 anni fa ed è stato possibile grazie a uomini e donne appassionate, che hanno lavorato per il bene della Barbera.

1990
La Bottega del Vino
Nasce la Bottega del Vino, riconosciuta dalla Regione Piemonte sotto forma di associazione, costitutiva di alcuni Comuni limitrofi a Nizza Monferrato. Si dice che sia nata nel Ciabot della Pro Loco di Nizza Monferrato.
1990
1994
La Prima Sala
Tullio Mussa apre la prima sala della “Bottega del Vino” a Palazzo Crova, che grazie alla personalità dello stesso, diventa centro di incontro e confronto dei produttori e motore della presa di coscienza per la rinascita della Barbera d’Asti e della promozione del territorio. All’interno di questa sala si abbinano i vini ai piatti tipici del territorio tramite la Vineria “La Signora in Rosso”.
1994
fine anni '90
Il Nizza
La Bottega del Vino ha un ruolo cruciale nel percorso che porterà, quasi 20 anni dopo, al all’ottenimento della docg indipendente alla sottozona della Barbera d’Asti “Nizza”. È prezioso luogo di ritrovo, confronto e scambio tra i produttori e le istituzioni locali, in questo importante progetto. Il Nizza docg si può produrre solo in Nizza Monferrato e altri 17 Comuni limitrofi, bagnati dal Rio Nizza.
fine anni '90
1998
Il Cardo Gobbo
È sempre nella nostra Bottega del Vino che nasce un altro bellissimo progetto di valorizzazione che riguarda il presidio Slow Food “Cardo Gobbo di Nizza”.
1998
2003
Verso l'ufficialità
Primo incontro con la Regione Piemonte per il riconoscimento della Bottega del Vino come Enoteca Regionale.
2003
2006
Enoteca Regionale
La Regione Piemonte riconosce alla Bottega del Vino il ruolo di Enoteca Regionale di Nizza. Sono contati 65 produttori provenienti da 12 comuni diversi. Soci fondatori: Comune di Nizza Monferrato e Comunità Collinare “Vigne & Vini” e Associazione Produttori del Nizza – Barbera d’Asti DOCG. I tre soci fondatori ufficializzano la nomina tramite atto notarile nel 2007.
2006
2012
Il Wine Shop
L’Enoteca trova casa in centro: viene aperto un nuovo Wine Shop nel cuore della via centrale della città, la “Via Maestra”e all’ombra del Campànon, simbolo del Comune.
2012
2013
Gambero Rosso
L’Enoteca è sempre più un punto di riferimento locale: la sala degustazione di Palazzo Crova diventa la sede delle degustazioni tecniche dei vini locali, da parte dello staff tecnico del Gambero Rosso per la realizzazione della famosissima guida.
2013
2015
La Sala del Nizza docg
Il Comune di Nizza fa partire una grande opera di restauro a favore dello storico Palazzo Crova. Viene rimodernata la sala degustazione, in modo da soddisfare al meglio le esigenze di “degustazione tecnica” e viene intitolata Sala del Nizza DOCG. Gli spazi posti ai piani nobili vengono utilizzati per contenere due musei: una mostra permanente di carattere artistico letterario (ART Gallery ‘900) e Il museo multimediale “Palazzo del Gusto”.
2015
2016
Il polo di Palazzo Crova
A seguito della ristrutturazione dello storico Palazzo Crova, L’Enoteca Regionale di Nizza lascia il suo spazio in Piazza Martiri di Alessandria e ritorna con il proprio Wine Shop al piano terra del Palazzo, creando così un vero e proprio polo enoturismo, in combinazione con il ristorante “La Signora in Rosso”e i musei, nel centro storico di Nizza Monferrato.
2016
2020
Look e Nizza
Vengono ristrutturate e rimodernate anche tutte le sale dedicata all’Osteria – Vineria “La Signora in Rosso”, situate all’interno delle cantine di Palazzo Crova. Inoltre, viene costruita una cantinetta termo condizionata per la conservazione e l’esposizione dei vini Nizza e Barbera d’Asti delle aziende facenti parte dell’Enoteca, in modo da poter offrire al consumatore anche annate storiche di Nizza, che è sempre più al centro del progetto Enoteca, grazie alla collaborazione con l’Associazione Produttori del Nizza. Allo stesso modo entrambe le realtà si rifanno il look, con due nuovi loghi.
2020